EL oro de cajamarca

Director: Alexandre Regol
Country: Colombia
Year: 2019
16'00''

A black and white ballad through Tolima's green mountains, in Colombian Andes, talking to Cajamarca’s valley inhabitants. On surface, green fertile lands and peaceful agriculture. But hidden under the ground, invisible fields of gold coveted by a multinational company could reshape this whole world.
Sometimes with just their voices, sometimes accepting to show their faces, Cajamarca’s workers depict different aspects of their lives and the threat of the open-sky goldmine project they face, while their images slightly tend to disappear.
Una ballata in bianco e nero attraverso le verdi montagne di Tolima, nelle Ande colombiane, parlando con gli abitanti della valle di Cajamarca. In superficie, terre verdi, fertili e un'agricoltura pacifica. Ma nascosti sottoterra, campi d'oro invisibili ambiti da una multinazionale che potrebbe rimodellare questo intero mondo. A volte si odono solo le voci dei lavoratori di Cajamarca, a volte accettano di mostrare i loro volti, descrivono diversi aspetti della loro vita e la minaccia incombente di una miniera d'oro a cielo aperto.

Alexandre REGOL

Nato nel sud della Francia, da padre enologo e madre insegnante. Studia produzione cinematografica e tecniche audiovisive all'università e lavora come assistente alla regia in film di finzione. Attratto dalla fotografia, sperimenta e collabora con artisti a Parigi dove impara a fare film in pellicola in modo autonomo. Si è interessato alle conseguenze dell'estrazione dell'oro dopo aver letto che uno dei paesaggi più inquinati di tutta l'Europa è una miniera d'oro abbandonata nel sud della Francia. Quando ha avuto l'opportunità di andare in Sud America e scoprire Cajamarca, le sue domande si sono riunite alle battaglie degli anti-estrattivisti di cui si è appassionato. Ha collegato questa storia al suo materiale fotografico. Qualcosa di altrettanto fisico e fragile.
A film festival between two gulfs, facing the bay of Naples, the Vesuvius and the islands, where the air, the land, the water and the fire become one: to discover different visions of reality through documentaries from several horizons from all around the world. 

Meetings, debates, concerts and artistic walks in echo with the landscape, passing from a foreign world to a familiar intimacy.
faitodocfestival@gmail.com
+39 349 217 2359
envelope-ocommentsphonevimeo-square
en_USEN
fr_BEFR en_USEN
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram