Sub Tuum Praesidium

Home / Sub Tuum Praesidium

Sub Tuum Praesidium 

Sub Tuum Praesidium FILMaP Carlo Manzo – Francesco Romano

(Italia 42 min)

 

 

 

 

 

Il film racconta, lungo l’arco di un’annata, una famiglia di anziani in un piccolo centro all’ombra del Monte Somma. Il nucleo, formato da quattro componenti (i tre fratelli, Carmela, Concetta, Francesco e sua moglie Graziella) si sostiene grazie ai raccolti dei poderi adiacenti la casa. Carmela, la più anziana tra tutti e in precarie condizioni di salute, viene accudita da Graziella e Concetta come una mamma il proprio neonato. Francesco, invece, trascorre gran parte del suo tempo in campagna a vigilare sulle coltivazioni. Da buon capofamiglia sente forte il peso delle responsabilità e non può tollerare che qualcosa vada storto. Questa famiglia vive la propria quotidianità fatta di situazioni che, al pari di un rituale, si ripetono giorno per giorno. Due eventi, tuttavia, irrompono sulla loro quiete: le piante del noccioleto, principale fonte di guadagno del gruppo, tardano a germogliare mandando in crisi Francesco e le condizioni di Carmela peggiorano più velocemente del previsto, senza rimedio alcuno.

The film recounts a year in the life of an elderly family in a small settlement in the shadow of Monte Somma. The four core members (three siblings, Carmela, Concetta, Francesco and his wife Graziella) support themselves from the produce of the farmland beside the house. Carmela, the eldest of them and in poor health, is looked after by Graziella and Concetta as a mother would tend to her new-born child. Francesco spends most of his time in the fields looking after the crops. As a good head of the household, he feels the weight of responsibility and cannot tolerate things going wrong. The daily life of this family unfolds through situations that are repeated every day, like rituals. Two events, however, shatter the tranquillity of their lives: the trees in the hazelnut groves, the main source of the family income, are slow to germinate, thus putting Francesco in a state of crisis; and Carmela’s condition suddenly deteriorates, without any apparent remedy.

Sinossi: I registi Carlo Manzo e Francesco Romano osservano con meticolosità la vita di alcuni anziani che vivono il silenzio dei giorni, e ciò che rimane di quei gesti antichi che legavano l’uomo alla natura e allo Spirito. Una lenta immersione in un tempo ultimo, dove ancora resiste la testimonianza di un universo rurale, quasi estinto. Gli anziani come testimoni viventi di un mondo perduto, di una fede arcaica, di un prendersi cura gli uni degli altri.

Carlo Manzo e Francesco Romano

Nati e cresciuti in provincia di Napoli, si conoscono alla facoltà di Arti Visive dell’Università degli studi di Salerno e iniziano la loro collaborazione nell’ambito dell’Atelier di cinema del reale di Filmap, diretto da Leonardo di Costanzo. Al termine del percorso didattico realizzano il loro primo corto documentario Senilis, in concorso al Napoli Film festival e vincitore al “Trofeo La Lanterna 2016″(Genova). Sub tuum praesidium è la loro opera prima.

Born and raised in the province of Naples, they met at the faculty of Visual Arts of the University of Salerno and began to work together at the Atelier di cinema del reale, directed by Leonardo Di Costanzo. On completion of their training they made first documentary short Senilis, which was shown in competition at the Naples Film Festival and received the “The Lantern Trophy 2016” (Genoa). Sub tuum praesidium is their first work.